Get Adobe Flash player

Barriere e Mobilità

Peba e Ritardi

Vichi: 'Mozione per la redazione del PEBA: Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche'

immagineOrmai sono passati 4 anni dalla presentazione ed approvazione all’unanimità del Consiglio Comunale di una mia mozione per la redazione di un piano di abbattimento delle barriere architettoniche (PEBA) ma l’oggetto della mozione è sempre attuale.

Purtroppo la mozione è rimasta in qualche cassetto del Comune, dando l’impressione che il problema della mobilità pedonale e i costi per renderla funzionale e sostenibile sembra non interessino nessuno. La mia mozione ha come principale scopo quello di programmare e pianificare le opere edili per l’abbattimento delle barriere architettoniche, quindi della manutenzione dei marciapiedi. Il PEBA è un piccolo strumento urbanistico, ma dal grande valore sociale, in primo luogo perché ha lo scopo di abbattere le barriere architettoniche e rendere la città fruibile a tutti, inoltre perché come è noto pianificando e coordinando le attività di progettazione e di manutenzione dei percorsi pedonali e dei marciapiedi, oggi di competenza dei vari uffici comunali, è possibile scongiurare sprechi di denaro pubblico evitando sovrapposizioni di interventi proposti da uffici diversi o da altre amministrazioni.

Certamente il PEBA non può risolvere l’annoso problema delle manutenzioni di strade e marciapiedi, però è altrettanto certo che può essere uno strumento utile a ridurre i costi per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per la manutenzione dei percorsi pedonali, (ad esempio con le stesse somme impiegate oggi sarebbe possibile mantenere più marciapiedi) aumentando il livello di benessere sociale che TUTTI i cittadini possono percepire.

Fonte Quotidiano on_line "Vivere Ancona" del 29/10/2013

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Voglio Diventare Socio

Chi è online

Abbiamo 82 visitatori e nessun utente online