Get Adobe Flash player

Cultura vacanza sport tempo libero

Disabile alle Grotte

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Disabile alle Grotte di Castellana (Bari)    10/12/10

 

 Per la prima volta una disabile arriva alla Grotta Bianca

Turismo e solidarietà. Un altro record storico per il sito ipogeo più famoso d’Italia

Dopo approfondite ricerche negli archivi delle grotte, il dato è stato confermato: sabato 27 Novembre 2010 un diversamente abile ha percorso tutti i 1500 metri previsti dalla visita, raggiungendo, per la prima volta nella storia delle grotte, la spettacolare Grotta Bianca, definita “la più splendente al mondo”.
Non era mai accaduto che una persona in carrozzina arrivasse fino a quello che viene definito uno dei luoghi più belli al mondo, ma Paola Benvenuti, questo il nome della pioniera, è arrivata alla meta. Tutto ciò è stato possibile grazie agli organizzatori del corso ‘Disabilità e Turismo’ che hanno invitato la signora Benvenuti ad intervenire al corso per portare la propria testimonianza diretta di viaggiatrice disabile.
Nel pomeriggio, infatti, tutti i cinquantacinque corsisti sono stati ospitati in una delle sale della scuola Giacomo Tauro, grazie alla disponibilità della Dirigente Scolastica professoressa Anna Maria Pugliese, avendo l’occasione di assistere a vari filmati di viaggi attorno al mondo, alcuni dei quali promossi e vissuti in prima persona dalla donna e da altri componenti dell’associazione Strabordo, con sede a Fabriano, di cui fa parte.
Alla fine dell’incontro, arricchito anche dalla presenza delle famiglie e dei ragazzi dell’associazione ‘Fiorire Comunque Onlus’ di Castellana Grotte e del loro presidente Franco Tricase, alcuni dei corsisti insieme agli organizzatori hanno sperimentato la visita guidata delle grotte al buio, muniti solo della luce del caschetto da speleologi, un’attività che si ripete più volte durante l’anno grazie all’evento Speleonight ideato dalla Grotte S.r.l..
In questo contesto, Paola Benvenuti è scesa dapprima nella Grave per poi attraversare le altre caverne con l’ausilio del dott. Francesco Manfredi, direttore del corso, e del dott. Sergio Carpinelli, ideatore ed organizzatore del corso nonché guida turistica e speleologo. Emozionante l’arrivo in Grotta Bianca, quando, all’accendersi delle luci, il bianco delle stalattiti e stalagmiti ha riempito lo sguardo di tutti gli intervenuti.
Grande anche l’emozione di Paola Benvenuti, la prima persona disabile ad ammirare un luogo unico al mondo. Questa prima esperienza è esattamente in linea con l’obiettivo del primo corso base pratico-teorico organizzato dal Consorzio C.A.S.A., Grotte S.r.l. e Comune di Castellana, a cui hanno preso parte educatori, guide turistiche, tecnici sportivi, operatori del settore, ovvero riuscire a ideare pacchetti turistici e itinerari rivolti ad un turismo integrato ed accessibile a tutti.
Ancora due record per le Grotte di Castellana, quindi, che hanno accolto questo corso e tutti i partecipanti, ma, soprattutto, per aver reso possibile l’accesso ad un mondo sotterraneo ad una persona disabile per la prima volta nella storia.

Fonte Articolo Web

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Voglio Diventare Socio

Chi è online

Abbiamo 70 visitatori e nessun utente online