Get Adobe Flash player

Parcheggi nei Supermercati

Come si configurano i parcheggi dei centri commerciali e nelle aree private.

 

Il Codice della strada si applica nei parcheggi dei supermercati di Alessandro Casale (Fonte: Comandante Polizia Locale Monza)
Importante sentenza della Corte di cassazione secondo la quale all’interno delle aree di sosta dei supermercati si applica il codice della strada.
Secondo i giudici di palazzo Spada i criteri decisivi per individuare l'ambito di applicazione Codice stradale non consistono necessariamente nella natura privata o pubblica dei diritti di proprietà sull’area, né nel fatto che essa sia collocata in una od altra posizione rispetto ad uno stabile di proprietà privata; consistono invece nell'apertura o meno dell'area stessa all'uso pubblico, in termini tali per cui risulti ordinariamente adibita al traffico veicolare (cfr., fra le altre, Cass. civ. Sez. 3^,       26 luglio 1997 n. 7015; Cass. civ. Sez. 3^, 27 ottobre 2005 n. 20911, che ha ritenuto applicabile l'art. 2054 c.c., al terreno di proprietà di un cantiere, al quale avevano accesso sia coloro che vi lavoravano, sia i clienti dell'impresa; Cass. civ. Sez. 3^,       6 giugno 2006 n. 13254, che ha escluso l'applicazione dell'art. 2054 c.c.,                 con riferimento al parcheggio privato interno ad un condominio, al quale avevano accesso solo i condomini).
Vale a dire, ogniqualvolta l'area, ancorché di proprietà privata, sia aperta ad un numero indeterminato di persone, alle quali sia data la possibilità di accedervi, pur se non titolari di diritti sulla stessa, e ciò comporti la normale circolazione di veicoli al suo interno, sono da ritenere applicabili le norme del codice della strada.
La circostanza che accedano normalmente in luogo solo i soggetti appartenenti ad una o più categorie specifiche, o quelli che perseguano peculiari finalità, come i clienti di un supermercato, non consente di escludere che vi sia l'uso pubblico, volta che chiunque possa entrare a far parte di quella categoria o perseguire quelle finalità.
Va soggiunto che le aree di parcheggio dei supermercati, ed in particolare degli ipermercati - pur se rigorosamente private, quanto alla proprietà, al possesso od alla detenzione - sono ormai divenuti luoghi di continuo ed intenso traffico veicolare, sicché non vi è ragione di escludere l'applicazione al loro interno delle norme in tema di circolazione stradale.